Skip to main content

iPod addio: Apple dice Stop alla Produzione

13 Maggio 2022

iPod addio: Apple dice Stop alla Produzione

«Grande come un mazzo di carte, e che vi consentirà di portare fino a mille canzoni in tasca». Qualcuno ricorderà sicuramente questa frase di Steve Jobs pronunciata 15 anni fa, nell’ottobre del 2001.

Apple iPod: è Finita

«Un iPod, un telefono, un dispositivo per comunicare su Internet. Un iPod, un telefono… avete capito? Non sono tre dispositivi separati: è un device unico e si chiama iPhone». Steve Jobs, con queste parole il 9/01/2007 diede inizio alla fine di iPod. Tuttavia, iPod ha continuato a essere presente sugli scaffali della distribuzione per altri 15 anni dimostrando che, lui, di andare in pensione non ne aveva proprio voglia. Oggi, però, la fine di un’era è molto vicina oltre che annunciata dalla stessa azienda di Cupertino. Infatti, le scorte di iPod Touch saranno le ultime ad essere commercializzate.

Apple: il Debutto del Primo iPod

23/10/2001, evento Apple, sul palco Steve Jobs che, come al solito, aveva in mente solo una cosa: consegnare al mondo la sua ennesima veduta visionaria. Era la presentazione del primo iPod.

  • Costruito in meno di un anno
  • Compatibile solo con Mac
  • 5 GB di memoria
  • Durata della batteria di 10 ore

Bastarono solo 9 minuti e la presentazione di queste features per spiegarlo al mondo intero, che non ci mise molto di più ad amarlo e a renderlo parte fondamentale del quotidiano. Possibile che si potessero avere veramente mille canzone in tasca? Possibile che si potesse ascoltare musica senza un vero supporto fisico? La parola d’ordine è sempre stata una ed ancora oggi attuale: semplificazione.

Apple: iTunes il Migliore amico di iPod

Ricordate che prima dell’arrivo di iPod venne lanciato iTunes? Era il gennaio 2001. Steve Jobs lo aveva presentato come la soluzione per combattere la pirateria e dare una possibilità alla musica digitale di essere legale. Il software si presentava come un negozio in cui acquistare tutta la musica del mondo, inizialmente disponibile solo per Mac conobbe il successo planetario quando, nel 2003, aprì le porte a Windows.

iPod: uno Status Symbol

Una campagna pubblicitaria semplicissima e coloratissima che comunicava alla perfezione le caratteristiche del prodotto: tutta la musica che vuoi ballare è nelle tue tasche. Quelle cuffiette bianche e inconfondibili tracciavano un solco profondo tra chi apparteneva alla tribù Apple e chi, invece, non ne faceva parte. Il New York Times definì l’iPod un business da un miliardo di dollari.

iPod: adesso in Versione Mini

Qualche anno più tardi rispetto l’uscita del primo modello, a San Francisco arriva iPod mini. Diverse colorazioni: oro, rosa, blu e verde. Cambia anche e soprattutto il design che si presenta compatto e più sottile di un centimetro.

iPod mini portò con sé una seconda innovazione che da li a breve diventò fondamentale nello sviluppo dei successivi modelli: il Click Wheel, una ghiera cliccabile, che sfrutta il concetto di scrolling inerziale. Se ne percepisce l’utilità nel momento in cui si ha la necessità di scorrere grandi elenchi di dati, il sistema rende il movimento più fluido e meno meccanico.

L’idea fu trasportata anche sui primissimi modelli di iPhone, poi sostituita da uno schermo a touch capacitivo. Nel luglio del 2004 anche l’iPod classico incorporò la ghiera inerziale di iPod mini.

iPod shuffle: per gli Amanti del Rischio

O lo ami o lo odi, non è possibile sopportarlo e fare finta di nulla. La prima generazione di iPod shuffle arriva a inizio 2005 e la gente, fin da subito, si divide sulle opinioni. Ascoltare un album tutto di fila non è possibile e ascoltare la canzone che preferisci non è possibile. Tuttavia il device è leggero, comodo, di una grandezza irrisoria e disponibile ad un prezzo aggressivo: 99 dollari.

iPod nano: Cambia le Regole

iPod mini va subito in pensione, le sue linee di produzione restano attive poco più di un anno e nel settembre del 2005 esce di scena. Infatti, iPod nano lo demolisce sotto ogni punto di vista. Il tradizionale Hard Disk meccanico viene sostituto dalla memoria a stato solido che migliora le prestazioni, l’estetica e la resistenza del dispositivo. Lo spessore è di 6,9 mm e possiede uno schermo a colori da 1,5 pollici così da poter visualizzare anche le fotografie.

Quanti iPod sono Stati Venduti

La casella all voce profitti si è subito riempita con segni positivi dalla fase di lancio fino al 2008, momento in cui ha raggiunto il suo picco. Infatti fino al 2007, anno di lancio di Phone, il 48% degli introiti annuali di Apple proveniva proprio dal lettore musicale. Sempre in quest’anno viene annunciato il 100milionesimo iPod venduto. Tuttavia, come già ribadito diverse volte, con l’avvento di iPhone la domanda diminuisce ed è solo nel 2012 che Apple ha conteggiato il numero di iPod venduti in 350 milioni.

iPod: l’Ultimo Modello

Il 2019 è l’anno in cui viene presentato l’ultimo modello di iPod. Si tratta della settima generazione e del modello Touch: dall’aspetto colorato e leggero, dal design simile a quello di uno smartphone ma limitato solamente al ruolo di riproduttore musicale. Dal 2001 al 2022 sono più di vent’anni di musica offerti da Apple ai suoi consumatori perché, anche se iPod va in pensione, non è ancora il momento di fermare il ritmo.

Follow us

Ultimi Articoli

Apple ha rilasciato la prima beta pubblica di iOs 18: ecco come installarla
19/07/2024
Apple ha condiviso un documento per aiutare gli utenti a proteggersi da phishing, email sospette, truffe e attacchi di social engineering
Come proteggere l’account da truffe e minacce: ecco i consigli di Apple
12/07/2024
Apple ha condiviso un documento per aiutare gli utenti a proteggersi da phishing, email sospette, truffe e attacchi di social engineering
È in arrivo iPhone 16: ecco alcune anticipazioni
05/07/2024
A settembre Apple presenterà iPhone 16 e nelle ultime settimane sono arrivate allettanti specifiche sui modelli in uscita

Soluzioni innovative e rapide.

Un modello interamente votato all’efficienza e al servizio del cliente, in grado di garantire soluzioni innovative e rapide.

Formazione

Organizziamo corsi di formazione sui principali applicativi Apple

Contratto di noleggio

Non ti chiediamo di acquistare o di gestire le tecnologia di cui hai bisogno

Soluzione mobile e smart

Il lavoro in movimento è una parte fondamentale dei processi aziendali